Katy Keene: l’universo di Riverdale si espande

Riverdale, serie statunitense in onda dal 2017, ha accumulato con il tempo una vasta schiera di fan e ha dato vita a due spin-off: Le Terrificanti Avventure di Sabrina e il più recente Katy Keene. Quando uno spettatore si avventura nella visione di una serie “figlia” di un’altra cerca inevitabilmente dei punti in comune con la storia che già conosce. Katy Keene ha esordito con i suoi primi cinque episodi in lingua originale e con grande sorpresa si è drasticamente distaccata dalle atmosfere di inquetudine e terrore che aleggiano su Riverdale e Greendale.

Siamo a New York cinque anni dopo gli eventi narrati in Riverdale, Katy (interpretata dalla deliziosa Lucy Hale) è alle prese con la classica vita da adolescente: condivide una casa con i suoi amici e si divide tra il suo fidanzato KO e il suo amatissimo lavoro nel campo della moda. Non c’è traccia di omicidi, rapimenti, traffico di droga, magia nera o bande criminali.

A New York c’è sempre il sole.

Katy-keene-serie-tv-netflix

Katy Keene si distingue da Riverdale

E’ stata giusta la scelta di dare un taglio diverso e riconoscibile alla serie? Solo il tempo potrà risponderci, ma per ora ciò che possiamo dire è che: è stato necessario. I personaggi delle tre serie, tutti nati nei fumetti Archie Comics, hanno una natura ben diversa nella carta stampata. La serie più giovane porta un po’ di aria fresca e novità nell’universo, arricchendolo e distinguendosi con una semplice ricetta: amicizia, musica e il così detto “sogno americano”.

Ma il punto in comune tra Katy Keene e Riverdale c’è, ed è Josie McCoy, sempre interpretata da Ashleigh Murray.

Josie McCoy in Katy Keene

Era decisamente necessario che questo personaggio avesse più spazio, ed era allo stesso tempo impossibile che lo trovasse in Riverdale. Il carattere dolce e emotivo di Josie non sposava la vena fredda e cinica della serie, è per questo che il suo contributo alle vicende è stato minimo, se non per una breve relazione con Archie, la collaborazione musicale nel locale di Veronica e qualche sporadico siparietto con il suo amico Kevin e i loro rispettivi genitori. L’atmosfera di Katy Keene è esattamente l’atmosfera di Josie McCoy: musica e studi di registrazione, shopping tra le vie della Grande Mela, amori e passioni.

Katy Keene: stesso universo ma scenari diversi

Ma la vera protagonista degli eventi è la stessa Katy, ovviamente. Portatrice di positività e comprensione, insegue il sogno di sua madre: diventare una stilista di successo. Se in Riverdale gli ambienti principali sono la scuola, il locale di Veronica e i tavoli del Pop’s; nelle terrificanti avventure di sabrina troviamo casa Spellman, l’Accademia delle Arti Oscure e il più recente Inferno in carne ed ossa; in Katy Keene possiamo abituarci alla casa che ospita i protagonisti, ai Grandi Magazzini dove Katy lavora e al locale di musica dal vivo dove il giovane Jorge/Ginger Lopez si esibisce.

I personaggi

Jorge è un ragazzo omosessuale che nutre il sogno di diventare una star di Broadway, vivendo con intensità la sua passione per la musica ed esibendosi in versione Drag Queen con l’alter ego di Ginger. Altri protagonisti sono l’intraprendente Pepper, parte integrante della comitiva e icona degli investimenti impossibili; il dolce KO, fidanzato di Katy e pugile professionista; e i fratelli Alexandra e Alexander Cabot, proprietari di un’etichetta discografica di successo.

Da sinistra: Pepper, Katy e Josie in Katy Keene

E’ ancora presto per tirare le somme, ma la forza di Katy Keene sembra proprio trovarsi nella sua atmosfera totalmente in conflitto con le altre due serie dell’universo. La serie è attualmente in onda sul canale statunitense The CW, già “casa” di Riverdale.

Non ci sono ancora notizie sulla messa in onda italiana, che sicuramente avverrà entro il 2020.

Ecco le prime immagini di Katy Keene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *