The Last of Us serie tv: dal mondo di gioco alla tv

The Last of Us: trama

The Last of Us è un videogioco in terza persona ambientato nel 2033, vent’anni dopo lo scoppio di una pandemia generata da un fungo parassita chiamato Cordyceps. Questo evolvendosi ha cominciato ad infettare gli esseri umani, mutandoli in orripilanti mostri. Lo scenario che ci si presenta è postapocalittico, il mondo è oramai al collasso totale. I pochi sopravvissuti, infatti, vivono di anarchia e violenza.
I governi invano hanno cercato di contenere la pandemia, instaurando zone di quarantena sorvegliate dall’esercito, il tutto osteggiato da un gruppo di dissidenti chiamato “Le Luci” (“Fireflies” in lingua orginale).
La trama si direbbe perfetta per una serie tv, dai lineamenti survival e horroristici. La serie di the last of us sarebbe in grado di catapultare lo spettatore da stati d’ansia e di terrore, a veri e propri momenti adrenalinici e di azione, non facendo mancare l’aspetto emotivo tra i due protagonisti.

The Last of Us: personaggi

The-last-of-us-videogioco-serie-tv-hbo

Joel è un uomo diventato ormai rude e senza scrupoli dallo scoppio della pandemia, vive nella città di Boston e per sopravvivere fa il contrabbandiere, aiutato dalla moglie, Tess.
Per pura coincidenza Joel incontrerà la quattordicenne Ellie. Ingaggiato dal leader delle Luci, con il compito di scortarla al di fuori della zona di quarantena. Durante il tragitto scoprirà che la sua piccola compagna di viaggio è infetta. Stranamente, a differenza delle altre persone, non si trasforma…

E The Last of Us serie tv?

L’emittente televisiva statunitense HBO, annunciando la serie tv di The Last of Us, ha suscitato molto scalpore nel pubblico; che è rimasto elettrizzato all’idea di una serie ambientata nel mondo postapocalittico del gioco in questione. Soprattutto i videogiocatori, che non vedono l’ora di immergersi di nuovo nell’universo creato da NaughtyDog su PS4.

La serie sarà scritta e ideata da Craig Mazin, celebre per essere la mente dietro la serie tv di successo Chernobyl.
HBO è riuscita a coinvolgere anche Neil Druckmann, autore e direttore creativo del videogioco, come sceneggiatore e produttore esecutivo.

Quale cast dovremmo aspettarci?

Da giorni sul web ci si sta chiedendo chi potrebbero essere gli attori scelti per interpretare Joel e Ellie.

Per via della forte somiglianza con i protagonisti, le preferenze puntavano su Hugh Jackman e Ellen Page.
Purtroppo, Jackman non sarebbe fattibile per via dell’alto budget che richiederebbe assumere una star come lui, e per via della somiglianza con il suo ruolo in “Logan“.
Ellen Page, oltre al fatto che abbia 33 anni (nei panni della “ragazzina” non sarebbe molto credibile) ha rilasciato una dichiarazione in cui si diceva “infastidita dalla somiglianza con con la protagonista”, appunto Ellie.

Naughty Dog poi, corse ai ripari modificando il personaggio.

Da scartare completamente l’idea di vedere i due celebri attori nella serie.

Hugh-jackman-ellen-page-the-last-of-us-serie-tv

Le scelte più papabili ad oggi per interpretare Joel, cadono su Gerard Butler (300), Karl Urban (The Boys), e Nikolaj Coster-Waldau (Il Trono di Spade).
Mentre per l’interprete di Ellie si parla di Maisie Williams (Il Trono di Spade) scelta in precedenza per il film, ma che oggi ha 23 anni. Favorite anche le due ragazze Sophia Lillis di It – Capitolo 1, e la brillante Millie Bobby Brown che ci ha stupiti in Stranger Things, nel ruolo di Undici.

La scelta dei protagonisti potrebbe cadere su degli attori inaspettati, comunque all’altezza della serie tv HBO.

Linea temporale della serie

Non ci resta che attendere conferme e ulteriori novità dall’emittente statunitense, riguardanti la serie tv di The Last of Us .
Per quello che sappiamo il 29 maggio 2020 uscirà il secondo capitolo di The Last of Us, con Il personaggio di Ellie visibilmente cresciuto. Ciò potrebbe significare una prima stagione (o più) incentrata sulla Ellie ragazza, creando così un percorso di crescita del personaggio all’interno della serie o perfino alla creazione di due linee temporali diverse.

Qui sotto potete vedere gli scenari del videogioco, facendovi un’idea dei possibili luoghi della serie. In sottofondo la colonna sonora del videogioco realizzata da Gustavo Santaolalla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *