3 serie tv sci-fi di qualche anno fa da recuperare

Sei un appassionato di Fantascienza? In camera hai il poster di Fox Mulder e dei modellini di Dalek? Hai provato a coltivare Demogorgoni e ti senti più inquieto da quando hai visto Black Mirror. Una volta hai provato a viaggiare nel tempo, ma non ci sei riuscito. I consigli di oggi riguardano le serie tv sci-fi: eccone 3 di qualche anno fa, e probabilmente meno conosciute, che dovresti proprio recuperare. Dei gioiellini in quanto a critica e apprezzamento, che per sfortuna si conoscono troppo poco.

Firefly

Firefly è una serie tv statunitente andata in onda dal 2002 al 2003 per soli 14 episodi. E si, ci sono le astronavi. La nave da trasporto di classe Firefly è la protagonista delle vicende, si chiama Serenity e ospita il nostro equipaggio.

Serie tv sci-fi: Firefly
Alcuni dei protagonisti di Firefly

La serie riprende un mito che ormai conosciamo bene. Il nostro Pianeta è sovrappopolato, e le persone iniziano a migrare cercando fortuna nello spazio. A ricchi e poveri non vengono date le stesse possibilità, e mentre i primi si organizzano in nuove grandi città, i secondi tentano di arrangiarsi su terre appena abitabili. L’equipaggio della Serenity si dedica al contrabbando, cercando di inserirsi il meno possibile nella società corrotta che l’Alleanza ha imposto.

A capo c’è il Capitano Malcom Raynolds, interpretato da Nathan Fillion, segue tutto il resto della squadra. Abbiamo un Primo Ufficiale e un meccanico, e una serie di altre personalità tra cui anche un’accompagnatrice, con il volto di una giovanissima Morena Baccarin.

Serie tv sci-fi: perchè guardare Firefly

Nonostante questa serie sia stata cancellata dopo una sola stagione, successivamente ha raggiunto talmente tanti consensi da parte di critica e pubblico, da essere assecondata con una degna conclusione. Nel 2007 è uscito nei cinema il film Serenity, che in Italia ha avuto molto più successo della serie stessa. Firefly è una serie di Fantascienza nel senso più stretto del termine, e nonostante sia avvolta costantemente da uno spirito ironico, è sempre ricolma di profondi spunti di riflessione.

Life on Mars

Life on Mars è andata in onda dal 2006 al 2007 per due stagioni e 16 episodi. Anche se ha avuto un remake statunitense, noi stiamo parlando della versione originale UK. Cosa succede quando un detective si ritrova catapultato nel 1973 sulle note di David Bowie?

I protagonisti di Life on Mars

John Simm è l’Ispettore capo della Polizia di Manchester Sam Tayler. Un giorno, durante un inseguimento, viene coinvolto in un incidente stradale che gli costa la vita, o almeno così sembra. In realtà Sam si risveglia cosciente nel 1973 mentre ascolta in radio Life on Mars? di David Bowie. La canzone raggiunse il successo proprio nel ’73, ma fa anche riferimento alla situazione di Tyler, che si sente un alieno in un mondo che non gli appartiene.

Il protagonista si accorperà alla polizia dell’epoca, facendo riferimento all’Ispettore Gene Hunt. Cercherà di adattarsi a quei giorni riscontrando difficoltà, oltre che nei rapporti umani, anche nei metodi investigativi e nelle tecniche di indagine, lontane anni luce da quelle moderne. Contemporaneamente, Sam è alla disperata ricerca di un modo per tornare a casa.

Serie tv sci-fi: perchè guardare Life on Mars

Life on Mars ha fatto parlare molto di sè e ha generato vari remake, l’ultimo di origine cinese. L’originalità della storia e la ricostruzione a livello scenografico di un intero decennio, l’hanno resa una serie cult. Per non parlare del criptico finale, che ancora oggi è fenomeno di discussione. Non puoi dirti un appassionato di Fantascienza se non ami i viaggi nel tempo, e Life on Mars è un viaggio nel tempo che non puoi perdere.

Warehouse 13

Warehouse 13 è una serie statunitense andata in onda dal 2009 al 2014 per un totale di 5 stagioni e 64 episodi. Lo scenario è il Warehouse 13, un magazzino la cui esistenza è nascosta persino alle agenzie governative. Qui si trovano tutti i reperti o le invenzioni con poteri eccezionali e fuori dal comune, spesso di origine soprannaturale. Per evitare che questi oggetti finiscano nelle mani sbagliate vengono conservati nel magazzino, e chiamati Artefatti.

I protagonisti esaminano il magazzino

Mayka Bering e Pete Lattimer sono due rinomati agenti dei servizi segreti, che vengono improvvisamente trasferiti al magazzino. Il luogo è controllato da un certo Artie e dai Reggenti, un’organizzazione segreta che da sempre si occupa della sicurezza del Warehouse 13. La squadra dovrà confrontarsi con oggetti soprannaturali di ogni tipo, e dopo aver salvato il mondo, dovrà catalogare gli Artefatti nel magazzino, per riporli al sicuro per sempre.

Questa serie è probabilmente più conosciuta delle due precedenti, in ogni modo meritava di essere in questa lista. Ogni episodio di Warehouse 13 è una nuova avventura, con nuovi cattivi e nuove magie da scoprire.

Serie tv sci-fi: perchè guardare Warehouse 13

Warehouse 13 è una totale immersione nelle culture della Fantascienza e del Fantasy. Ogni episodio, con il proprio spirito narrativo, ci intrattiene e soddisfa la nostra passione per il genere sci-fi. Se sei un appassionato di Fantascienza non puoi perdere questa serie che ci ha fatto vivere avventure incredibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *