Doctor Who: tutto sulla seconda stagione del cult sci-fi

La seconda stagione della Nuova Serie di Doctor Who è andata in onda nel 2006, per un totale di 13 episodi, e anticipata da un episodio speciale uscito nel Natale del 2005. Questa è una guida ad ogni informazione utile sulla seconda stagione del cult sci-fi.

Doctor Who: personaggi della seconda stagione

  • Il Dottore (David Tennant), nella sua decima incarnazione
  • Rose Tyler (Billie Piper), compagna di viaggio del Dottore
Il Decimo Dottore nella seconda stagione della serie
  • Mickey Smith (Noel Clarke), fidanzato di Rose
  • Jackie Tyler (Camille Coduri), madre di Rose
  • Pete Tyler (Shaun Dingwall), padre di Rose

NEMICI

I Cybermen e i Dalek sono i principali antagonisti della seconda stagione di Doctor Who.

VOLTI STORICI

La Regina Vittoria (2×02) e Madame de Pompadour (2×04) sono i due personaggi storici che appaiono nella stagione. Puoi scoprire l’elenco di tutti i volti storici apparsi in Doctor Who.

GUEST STARS

Elizabeth Sladen nei panni di Sarah Jane Smith, appare come guest star nel terzo episodio della stagione.

Doctor Who: trama della seconda stagione

Il Dottore ha un nuovo volto e Rose fa fatica ad accettarlo, ma bastano pochi dettagli a farle comprendere che il Dottore non è poi così tanto cambiato. La storia, dunque, riparte dove si era fermata. Ora Rose ha più dimestichezza con il TARDIS e con il pericolo, per questo si trasferisce definitivamente nella macchina del tempo. Il rapporto tra lei e il Dottore si intensifica sempre di più, fino a trasformarsi in un amore ricambiato, ma mai dichiarato. Vengono ripresi i riferimenti al Lupo Cattivo, già visti nella stagione precedente. Ma il vero punto fermo della seconda stagione di Doctor Who, è l’introduzione della realtà alternativa in cui il padre di Rose è ancora vivo.

doctor who seconda stagione
Rose nella seconda stagione della serie

Proprio nella realtà alternativa si concluderà la storia di Rose, quando il Dottore non poteva fare altrimenti per salvarle la vita.

Episodi e ambientazioni

  • 2×00 L’invasione di Natale – Londra, 2005
  • 2×01 La vendetta di Cassandra – Nuova Terra, anno 5 miliardi e 23
  • 2×02 L’impero del Lupo – Scozia, 1879
  • 2×03 Una vecchia amica – Londra, 2006
  • 2×04 Finestre nel tempo – Versailles, 1727/astronave, secolo 51
  • 2×05 L’ascesa dei Cyberuomini (prima parte) – Londra (realtà alternativa), 2006
  • 2×06 L’ascesa dei Cyberuomini (seconda parte) – Londra (realtà alternativa), 2006
  • 2×07 La Trasmittente – Londra, 1953

Puoi trovare un approfondimento sull’episodio La Trasmittente, una delle puntate più cult di Doctor Who.

  • 2×08 L’abisso di Satana (prima parte) – astronave, secolo 42
  • 2×09 L’abisso di Satana (seconda parte) – Krop Tor, secolo 42
  • 2×10 Sulle tracce del mito – Londra, 2006
  • 2×11 La disegnatrice – Londra, 2012
  • 2×12 L’esercito dei fantasmi (prima parte) – Londra (realtà alternativa), 2006
  • 2×13 L’esercito dei fantasmi (seconda parte) – Londra (realtà alternativa), 2006

Leggi l’elenco completo di tutte le ambientazioni in ogni episodio di Doctor Who.

MIGLIORI EPISODI

  1. 2×04 Finestre nel tempo
  2. 2×08-2×09 L’abisso di Satana (prima e seconda parte)
  3. 2×12-2×13 L’esercito dei fantasmi (prima e seconda parte)

Curiosità sulla stagione

Il personaggio di Sarah Jane Smith riprende il suo ruolo dalla Serie Classica, infatti il suo personaggio era già apparso di fianco al Terzo e al Quarto Dottore.


Nel finale della stagione appare Freema Agyeman in un ruolo minore. Nella stagione successiva interpreterà la nuova compagna di viaggio del Dottore, Martha Jones.


L’episodio La Trasmittente (2×07) racconta l’incoronazione della Regina Elisabetta II, mostrando i filmati originali dell’evento. La Regina del Regno Unito è una grande fan dello show, che segue dai primi anni della Serie Classica.


Nella seconda stagione di Doctor Who continuano i riferimenti al mito del Lupo Cattivo, già iniziati nella scorsa stagione. Scopri l’elenco completo di tutte le citazioni al Bad Wold nel corso dell’intera serie.

Doctor Who: recensione della seconda stagione

La seconda stagione della Nuova Serie di Doctor Who ricomincia da una rigenerazione. Il Dottore ha la sua decima faccia, e Rose e la sua famiglia sono sconvolti dal processo rigenerativo. Nonostante ciò si prendono cura del protagonista, reggendo di fatto da soli l’intero speciale natalizio.

La scrittura degli episodi autoconclusivi è in fase di miglioramento, rendendo la stagione decisamente drastica. Episodi eccezionali (Finestre nel tempo, L’abisso di Satana, L’esercito dei fantasmi), si affiancano ad episodi mediocri (Una vecchia amica, Sulle tracce del mito, La disegnatrice). Facendo balzare su e giù la qualità della stagione. La trama orizzontale riprende tutti i temi del capitolo precedente. I protagonisti incontrano Faccia di Boe per la seconda volta, tornano i Dalek e arrivano i Cybermen. Continua l’arco narrativo del padre di Rose, e come tutti sappiamo, si conclude. Insistono i riferimenti al Lupo Cattivo e abbiamo i primi accenni al passato del Dottore, anche se decisamente vaghi.

Ancora una volta, tutto si regge sui protagonisti, per un cambio di attore che non può far altro che portare bene alla serie.

Rose e il Dottore nella stagione della serie

David Tennant calza perfettamente nei panni del protagonista, e la sua capacità interpretativa, affiancata da una sceneggiatura più complessa, gli permette di esplorare da subito ogni lato del personaggio. Nei momenti di ilarità, il Dottore riesce a togliersi di dosso la sua aura tenebrosa. La decima incarnazione del personaggio ci ha dato modo di comprenderlo meglio, sempre con il suo tono d’enigma e di fascino. Tutto si deve in gran parte alle superbe capacità attoriali di David Tennant, che contribuisce al salto di qualità della serie.

Si conferma anche Billie Piper, di nuovo un’ottima companion per il Dottore. In grado di adattarsi a situazione difficili, senza per questo rinunciare al suo lato più umano. Il suo arco narrativo si conclude proprio qui (per ora), nella seconda stagione di Doctor Who. Il burrascoso e silenzioso rapporto tra i due, è ricordato ancora oggi come uno degli elementi più distintivi della Nuova Serie di Doctor Who.

Acquista la seconda stagione di Doctor Who

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *