Stanno vincendo le serie tv Marvel o le serie tv DC?

Quando nel 2012 è andato in onda il primo episodio di Arrow, probabilmente nessuno si aspettava ciò che sarebbe accaduto dopo. Contro ogni previsione, le serie tv DC negli anni sono riuscite dove l’universo Marvel ha invece fallito. E vi spiego perchè. Gli show di Stan Lee che davvero puoi consigliare ad un amico sono pochi ma incredibili, ed io faccio eccezione solo in quattro casi.

Dunque, serie tv Marvel o DC?

I protagonisti di Agents of SHIELD

Due delle quattro eccezioni sono categoricamente per Agents of SHIELD e Agent Carter, strettamente connesse tra loro e con i film del MCU. Le due serie tv hanno avuto da un lato la fortuna di potersi trascinare dietro il successo del cinema Marvel, e di poter far leva su personaggi già conosciuti e apprezzati. Ma allo stesso tempo hanno avuto anche la pressione di dover mantenere alta un’asticella già segnata. Phil Coulson e Peggy Carter sono stati da subito tra i personaggi secondari più apprezzati del MCU e l’idea di costruire intorno a loro una serie intelligente, non era del tutto semplice. Nel primo caso più del secondo, perchè per creare Agents of SHIELD c’è stato bisogno letteralmente di far resuscitare Phil Coulson. Un espediente narrativo che poteva profumare di soldi, una scelta che si poteva dire fatta solo per convenienza.

In realtà ciò che lo SHIELD aveva da mostrare era moltissimo, e decisamente interessante. Allo stesso tempo era impossibile dare il giusto spazio all’agenzia nei film, dove i protagonisti sono gli Avengers. Ma se noi non possiamo essere Capitan America, allora gli agenti dello SHIELD siamo noi: un branco di nerd che vuole disperatamente salvare il mondo, conoscere i segreti dell’universo e affrontare la paura che i supereroi hanno lasciato nel mondo.

Un’altra serie tv che l’universo DC invidia a quello Marvel è la deliziosa Agent Carter, ambientata agli albori del nuovo SHIELD e in compagnia di Howard Stark e del suo fedele Jarvis. I due show hanno intrapreso un percorso lodevole e coraggioso, non lasciandosi esclusivamente trascinare dalla scia del cinema, ma creando delle incantevoli trame indipendenti e inserendo nuovi personaggi iconici.

Howard Stark, Peggy Carter e Jarvis

E fin qui ci siamo.

Le ultime due eccezioni sono per Legion e Daredevil. Quest’ultima è l’unica rappresentante onorevole di un esperimento riuscito male: creare un universo seriale in cui i supereroi collaborassero. L’unione fa la forza, ma se l’unione è debole la forza lo è altrettanto. Appellandoci alla clemenza possiamo chiudere un occhio anche nei confronti di The Punisher, che tutto sommato funziona, seppur con non troppa epicità, e di Jessica Jones. Meravigliosamente adattato durante la sua prima stagione, già nella seconda perde terreno, complice anche e soprattutto l’assenza in termini attivi del Killgrave interpretato da David Tennant. Una perfetta nemesi per la protagonista, pretesto per un trama coinvolgente e profonda, e una presenza scenica non indifferente.

Vorremmo invece cancellarci dalla mente le esperienze di Iron Fist e Luke Cage, totalmente prive di atmosfera e coinvolgimento. L’universo dei “Defenders” non funziona, non ingrana. Gli ingranaggi non girano e non si muove davvero neanche l’intesa tra i protagonisti. Ed è proprio qui, guardando negli occhi le serie tv Marvel, che il mondo DC gioca la sua carta vincente.

serie tv marvel dc
L’unione dei Defenders

La vera forza dell’universo DC è stata quella di saper creare intelligentemente, e anche con un certo gusto, un proprio livello seriale. Il successo di Arrow ha permesso di aprire la strada prima a The Flash, e in seguito a tutte le altre esperienze narrative. Qualcuna più, qualcuno meno meritevole, ma credo che il punto non sia questo. Tralasciando la qualità, che inevitabilmente non è la stessa in ogni show, ogni serie tv si interseca perfettamente con le altre. Tanto che alcune non possono essere viste senza averne viste delle altre, cosa non del tutto scontata per degli spin-off. Qui si sta parlando di spin-off degli spin-off, di tutto un mondo che si è plasmato intorno ad un solo eroe. Tutto ciò è stato negli anni fortemente alimentato da innumerevoli crossover che hanno contribuito a far incrementare (meritatamente) il numero di appassionati nel mondo.

Se vogliamo parlare di qualità, “mamma” Arrow è sicuramente la punta di diamante dell’Arrowverse. A tratti scritta da paura, ricca di azione e colpi di scena, e animata da personaggi a cui non puoi non affezionarti. Sentitissima menzione anche alla sfavillante Legends of Tomorrow, che non sbaglia un colpo.

Alcuni dei protagonisti dell’Arrowverse

Facendo un riepilogo: meritano una possibilità la serie tv Marvel o DC?

Vorrei rispondere entrambe, ma non mi sono mai piaciute le considerazioni vaghe. La risposta più obiettiva è che vincono gli show DC, ma le considerazioni personali dipendono fortemente dal tipo di percorso che si vuole intraprendere. Se sei alla ricerca di serie tv sconnesse, seppur incredibili, puoi attingere alla serialità Marvel per trovare gioiellini indipendenti. Se invece preferisci un’atmosfera coinvolgente e una vera e propria esperienza seriale devi tuffarti nel mondo DC.


Scopri le migliori serie tv sui supereroi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *